L’operatore può infatti processare telai di grandi dimensioni in totale autonomia e sicurezza. Normalmente collocata al termine del processo di saldatura e pulitura la rifilatrice si adatta sia a piccole che grandi produzioni e può essere utilizzata anche per operazioni di montaggio ferramenta, controllo qualità etc.

Questo modello prevede un sistema automatico di serraggio del profilo ad azione combinata che assicura il perfetto posizionamento del telaio. Il posizionamento della misura di taglio è gestito da un volantino manuale (in opzione con posizionamento automatico) provvisto di indicatore numerico decimale. L’avanzamento della lama è garantito da motoriduttore con trasmissione pignone/cremagliera (in opzione con inverter per gestire la velocità di avanzamento della lama). Il ciclo si attiva automaticamente una volta chiuse le morse, bloccato il telaio e premuto i due pulsanti di start.